Spazio Libero

La verità è sempre la correzione di un errore, e quindi l'errore fa parte della verità. (Giuseppe Prezzolini, 1980)

Pandemia

Posted by Marco su 27 aprile, 2009

pandemia-pandemic

I casi sono 1.614 e i morti 103. Siamo di fronte ad un nuovo virus influenzale i cui sintomi sono: febbre superiore ai 39 gradi che si presenta all’improvviso, tosse, mal di testa intenso, dolori muscolari e alle articolazioni, irritazione degli occhi”. Jose Angel Cordova Villalobos, ministro della Sanità messicana, 27 aprile 2009.

“Un virus mai visto finora e che si trasmette da uomo a uomo”. Rainews24.it, 25 aprile 2009.

“E’ sicuramente un allarme internazionale. Si tratta di un’infezione che ha colpito molti stati degli Usa e Messico, non vi e’ dubbio che ci sia il rischio di una propagazione ulteriore e che il virus suino possa assumere i tratti di una pandemia quindi raggiungere facilmente l’Europa attraverso i viaggi internazionali”. Walter Pasini, Direttore del Centro di Global Health dell’Oms, 27 aprile 2009.

”Da cio’ che stiamo rilevando in Messico, credo che la gente debba essere pronta all’idea che potrebbero esserci molti altri casi in questo Paese e delle probabili vittime. Non mi sento rassicurato dal fatto che non ci sono stati molti casi gravi qui. La gente deve aspettarseli e noi li attendiamo”. Richard Besser, direttore del Centro di Controllo e Prevenzione delle Malattie degli Stati Uniti, 27 aprile 2009.

AGGIORNAMENTO 13 MAGGIO 2009: Il virus della nuova influenza A/H1N1 potrebbe essere nato in un laboratorio per un errore umano”. Adrian Gibbs, ricercatore australiano in un articolo inviato all’OMS.

“In fondo è un bene che una parte considerevole della popolazione scompaia. La crescita della popolazione umana sta rovinando il pianeta. Dobbiamo tagliare la popolazione umana fino al novanta per cento di quella attuale. Per stabilizzare la popolazione umana dobbiamo eliminare trecentocinquanta mila persone al giorno. E’ una cosa terribile a dirsi, ma è anche peggio non farla. Abbiamo coltivato nei nostri laboratori batteri e virus che si trasmettono come l’influenza. Prevediamo che ciò porterà, nel giro di un solo anno, alla riduzione di circa il cinquanta per cento della popolazione mondiale. Per il resto abbiamo pensato di stimolare una guerra nucleare, alimentando i conflitti tra Iran e Stati Uniti e tra India e Pakistan. Al resto penserà il cambiamento climatico. La strategia d’azione è delineata, restano da superare piccole resistenze locali di maggiore o minore ampiezza, in modo da poter imporre il nostro modello di sistema. Volente o nolente, il mondo avrà un’economia globale e un Governo Globale: il nostro”. (Estratto di una riunione massonica da Geometria del Male, Sigismondo Panvini, 2008).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: