Spazio Libero

La verità è sempre la correzione di un errore, e quindi l'errore fa parte della verità. (Giuseppe Prezzolini, 1980)

Geometria del Male

Posted by Marco su 26 marzo, 2009

geometria_del_male

Navigando in Rete si scoprono storie incredibili. Siamo abituati a pensare che siano vere solo le storie che ci raccontano Gianni Minoli o Maurizio Costanzo in tv. Eppure esistono vite che paiono romanzi di avventura, che spezzano i consolidati dogmi del pensiero comune, che giacciono in silenzio al chiuso di un cassetto della scrivania di qualche giornalista o nei ripiani polverosi di una ricercata libreria. E’ il caso di Sigismondo Panvini, nato a Palermo nel 1950, dottore commercialista ed ex consulente della commissione regionale antimafia, nonchè amministratore giudiziario di beni sequestrati di provenienza mafiosa. Panvini ha svolto con impegno il suo delicato lavoro fino al 1995, anno in cui fu rapito da una travolgente passione per gli studi esoterici, che lo ha indotto ad abbandonare il suo ufficio per rifugiarsi in campagna e concentrarsi sui libri di storia antica e filosofia delle religioni. Geometria del Male nasce proprio dall’isolamento che l’autore ha scelto di dare alla sua esistenza, nella costante ricerca della verità che si nasconde dietro la mafia, intesa non già come capillare organizzazione criminale bombarola e assassina, ma come antica tradizione esoterica di derivazione templare a livello mondiale. Utilizzando il modello del romanzo di inchiesta, già sperimentato, ad esempio, da Ferruccio Pinotti ne La società del sapere, Panvini affida al notaio Ugo Capretti l’ingrato compito di leggere il testamento del professor Caruso, appena deceduto in circostanze misteriose poco dopo la morte del suo assistente. Le pagine del testamento del professore raccolgono una mole incredibile di informazioni, frutto di un accurato lavoro di indagine sulle origini della mafia, che però ha condotto Caruso alla scoperta di sconcertanti segreti celati per secoli all’interno di una pergamena del 1240 scritta da Armand de Perigord, gran Maestro dell’ordine dei Templari, e custodita in una abbazia benedettina dove Caruso era riuscito a farsi ospitare per un periodo. La prima parte del libro è un viaggio appassionante attraverso la storia delle associazioni massoniche mondialiste, i cui discendenti occupano oggi i posti più importanti delle istituzioni. La storia dell’umanità, dalla Rivoluzione Americana all’unità d’Italia ad opera di Garibaldi, dalle Guerre Mondiali alla Rivoluzione Francesce, è intrisa di influenze massoniche finalizzate esclusivamente alla instaurazione del Novo ordo Seculorum, teorema criminale formulato nel 1770 dal fondatore dell’ordine degli Illuminati di Baviera Johann Adam Weishaupt all’interno del suo ‘Testamento di Satana’, e pianificato pochi anni dopo insieme al potente banchiere Mayer Amschel Rothschild. Il Novo ordo Seculorum o Nuovo Ordine Mondiale è un cospirazione neo templare che prevede l’asservimento dei popoli della terra ad un unico grande potere centrale, di cui l’uomo sarà schiavo inconsapevole. Secondo questi piani, l’uomo verrà assoggettato ai progetti globalisti nella politica, nella economia, nella vita sociale e privata. La popolazione mondiale sarà inesorabilmente depauperata e poi decimata attraverso improvvisi mutamenti climatici, diffusione controllata di virus coltivati in laboratorio e guerre distruttive provocate ad arte. Ma l’uomo non saprà nulla di tutto questo, perchè le massonerie controlleranno anche l’opinione pubblica attraverso la stampa e devieranno deliberatamente le menti del popolo verso frivole distrazioni. In questo modo egli non potrà ribellarsi, perchè ignorante. L’attuazione del progetto globale non può prescindere dal potere economico insito nelle banche e nelle istituzioni finanziarie. Queste, dalla fondazione della Banca d’Inghilterra (1694) fino alla nascita del FMI e della Banca Mondiale (1945), non sono altro che l’avamposto di élite segrete che creano e manipolano il denaro senza alcuna legittimazione democratica, controllano le economie e le risorse del pianeta, secretano importanti scoperte nel campo medico e scientifico in nome della tutela dei loro interessi, incrementano i profitti con i traffici illegali gestiti dalle propaggini masso-mafiose, si assicurano appoggi politici posizionando uomini di fiducia nei ruoli più cruciali degli apparati di governo. Banche, mafia e politica danno corpo ad un triangolo di potere che Panvini definisce appunto la ‘Geometria del Male’. Dopo la seconda parte del libro, in cui si approfondiscono i tratti magico-alchemici delle società segrete di cui sopra e che sembra destinata al lettore più esperto, le indagini del professor Caruso continuano con la registrazione nascosta di una riunione massonica tenutasi a Malta, in cui vengono pronunciate parole sconvolgenti che rappresentano una summa del potere criminale delle massonerie mondiali e del profondo diprezzo che queste nutrono verso il genere umano. Agli occhi di chi legge i giornali e guarda i tg queste argomentazioni corrono il rischio di apparire come il frutto della paranoia dell’autore e dei suoi lettori. Ma quando ci si prende la briga di ricercare riscontri nella vita cosiddetta ‘reale’, allora le cose possono cambiare, e tutto quello che prima sembrava avvolto da un alone fantastico può divenire improvvisamente plausibile. Basti pensare alla morte del giudice Falcone, avvenuta quando aveva deciso di orientare le indagini sui traffici bancari della mafia; alla pratica del signoraggio bancario e creditizio, attraverso le quali banche centrali e commerciali creano dal nulla e moltiplicano il denaro appropriandosi della sovranità monetaria e del potere di decidere autonomamente della vita di milioni di famiglie; alle vicende legate alla P2 in Italia, che hanno smascherato una serie di intrecci politico-finanziari-mafiosi che avevano lo scopo dichiarato di soggiogare le istituzioni e i media sulla base dei criteri elencati in un ‘Piano di Rinascita’ antidemocratico; ai devastanti ‘programmi di aggiustamento strutturale’, attraverso cui il FMI e la Banca Mondiale, organizzazioni finanziare internazionali di matrice anglo-americana, stringono nella morsa del debito l’economia dei paesi in via di sviluppo nell’ambito della lotta per il controllo mondiale delle risorse, come testimoniato già da grandi intellettuali e reporter del nostro tempo come Michael Chossudovsky, Noam Chomsky e John Pilger; alla cortina di silenzio e disinformazione caduta sugli studi del dott. Hamer, del premio nobel Pauling, del dott. Rath o dell’italiano Giuseppe Nacci, tutti rivolti alla ricerca delle cause e dei rimedi delle malattie cardiovascolari, del cancro o dell’Aids, che rivelerebbero le ragioni del proliferare indiscriminato di farmaci mirati alla cura dei sintomi e non alla malattia ad opera delle immorali multinazionali del farmaco, interessate maggiormente al profitto che alla salute dell’uomo; alle riunioni segrete del gruppo Bilderberg e della Commissione Trilaterale, società semiufficiali composte dai più importanti esponenti internazionali dell’industria e della finanza, incalzati oggi da indomiti giornalisti come Jim Tucker e Alex Jones; al progetto americano HAARP, sofisticato strumento in grado di provocare uragani e terremoti a scopi militari; alle spudorate menzogne nascoste dietro le guerre in Afghanistan e Iraq, costate milioni di morti civili e fiumi di dollari freschi per spese di ricostruzione nelle casse della Halliburton dell’ex vice presidente USA Dick Cheney…E potrei continuare. E’ necessario rivedere l’intero impianto delle nostre convinzioni, alimentare lo spirito critico e conquistare la libertà intellettuale, passaggio obbligato verso la rottura della geometria del potere.

Quello che dobbiamo fare è capire il perchè…(Sigismondo Panvini, ‘Geometria del Male’)

Una Risposta to “Geometria del Male”

  1. […] in pratica. Le tematiche trattate in Rivelazioni non autorizzate riconducono per molti versi alla Geometria del Male raccontata da Sigismondo Panvini, che affronta l’argomento ponendo però l’accento non già sui […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: