Spazio Libero

La verità è sempre la correzione di un errore, e quindi l'errore fa parte della verità. (Giuseppe Prezzolini, 1980)

Nostradamus Benetazzo

Posted by Marco su 6 ottobre, 2008

https://i2.wp.com/www.icanseethefuture.com/images/nostradamus.jpg

Già qualche mese fa avevo parlato di lui. Eugenio Benetazzo è un giovane esperto di economia che da anni gira l’Italia con uno ‘show finanziario’ itinerante in cui parla di banche, signoraggio ed economia internazionale. Ha pubblicato anche numerosi libri i quali purtroppo sono sconosciuti ai più. Benetazzo è una figura indipendente. Non è legato ad alcun gruppo bancario, editoriale o politico. Divulga le sue tesi attraverso reti televisive private, un canale youtube, un sito web, seminari e libri. Nonostante la sua vasta opera divulgativa, Benetazzo e i suoi argomenti restano pane per pochi denti. Il motivo di questo è facilmente comprensibile non appena si ha modo di ascoltarlo. Benetazzo parla di un futuro che ci riporterà al passato, alla miseria del passato, della scomparsa del ceto medio a vantaggio della borghesia capitalistica, della fine del petrolio che ci farà precipitare all’età della pietra, delle banche che stanno mangiando le nostre vite e della fine del turbocapitalismo che condurrà ad una catastrofe economica che oggi incombe sulle nostre teste e che porterà conseguenze forse più devastanti della crisi del ’29. E, dal momento che i polmoni della borsa mondiale respirano grazie alle aspettative ed agli umori degli azionisti, è facile capire che un personaggio come Benetazzo difficilmente lo vedremo scrivere sul Corsera o apparire a Porta a Porta. Benetazzo non si limita a fare oscure previsioni future, ma analizza e spiega i motivi principali che hanno condotto la nostra società, le nostre abitudini, i nostri fragili dogmi, a fallire in maniera, a suo dire, ormai inesorabile. Le sue analisi, le sue indicazioni, le sue rivelazioni, sono di una gravità e semplicità disarmanti. Qualche anno fa poteva sembrare eccessivamente pessimista, ma i recenti crolli finanziari dovrebbero spingere chi conosceva Benetazzo già allora a rileggere i suoi articoli e rivedere i suoi video. Ecco cosa scriveva nell’agosto 2007. “Ecco che cosa sono la FED e la BCE: chiacchere e distintivo. Innanzi al più grande bubbone finanziario degli ultimi anni che sta ormai per esplodere, se ne escono con affermazioni del tipo, state tranquilli, non vi preoccupate tanto l’economia è sana, l’Europa non rischia nulla !”;”[…] Alla fine Camelot è crollata: il castello di debiti costruito su fondamenta di altri debiti cartacei (coperti a loro volta da un fiume di strumenti derivati: l’altra bolla che dovrà scoppiare) ha dimostrato tutta la sua fragilità. Ecco che cosa ha sostenuto l’economia, il PIL, gli indici di borsa ed il rally immobiliare: il ricorso al debito sfrenato. Tutto a tutti, anche senza garanzie o per dirla all’americana, tutto a tutti grazie ai NINA (acronimo di none income, none assets) ovvero prestiti rilasciati anche a chi non ha reddito certo e non dispone di garanzie reali (fate attenzione comunque perchè anche in Italia li abbiamo, solo che si chiamano con un altro nome, di solito il nome delle finanziarie che li erogano !)”; “Particolarmente in Europa in queste ultime ore stanno tentando di rincuorare gli animi e le speranze di investitori e risparmiatori, affermando che la situazione in Eurolandia non è così grave come in USA: è vero non è grave, è gravissima !“; “Iniettare liquidità nel sistema significa dare denaro ad una ristretta elite di banche in momentanea difficoltà finanziaria a discapito del resto del mondo in modo tale che non si abbia una percezione immediata di questa operazione. Il tutto è alquanto scandaloso in quanto anzichè creare denaro (dal nulla) per aiutare chi ha contratto un debito per l’acquisto della prima casa (di fatto il debitore con un bisogno sociale primario), si preferisce sostenere e supportare il sistema bancario (quindi il creditore con una finalità puramente speculativa) il quale si trova in difficoltà perché il debitore a fatica riesce a restituire il denaro preso a prestito. A mio modo di vedere, l’unico rischio reale che corre veramente il sistema bancario è quello di una rivoluzione popolare”. Fino a quando in tv ci saranno Vespa e Brunetta a rassicurare senza argomenti ma con placidi sorrisi i risparmiatori italiani, la rivoluzione popolare è scongiurata.
RISPARMIATORE ITALIANO: “Cos’è stato? Che è successo?”
VESPA E BRUNETTA: “Sssst, bel risparmiatore italiano. Dormi, non è successo niente”
RISPARMIATORE ITALIANO: “Ma ho sentito qualcosa…Cos’era?”
VESPA E BRUNETTA: “Niente. Solo un brutto sogno. Dormi ora, Renato e Bruno restano qui vicino a te”.
I toni apocalittici sono valsi a Benetazzo la definizione ‘Beppe Grillo dell’economia’. Beppe Grillo, però, prima di diventare il predicatore che conosciamo, godeva già della fama di comico televisivo, per cui ha avuto gioco facile nel fare proseliti. Benetazzo, invece, è partito dall’ombra e nell’ombra rischia di restare se i media non gli offrirano lo spazio che merita.

4 Risposte to “Nostradamus Benetazzo”

  1. lUCA said

    SCUSATE, MA IN PRATICA…
    COSA SUGGERITE???
    IN COSA BISOGNA INVESTIRE?
    AIUTATECI

  2. Marco said

    Ciao Luca,
    la crisi sta insegnando che la politica del credito facile al consumo non funziona, che i debiti prima o poi si pagano e più si rimanda il momento del pagamento più si corre il rischio di non riuscire a pagare. Non sono un economista, nè uno studioso di andamenti di borsa e indici, quindi non sono in grado di darti alcun consiglio su eventuali canali di investimento. Mi preoccupo semplicemente di ricercare le informazioni più affidabili e disinteressate, di ascoltare e sponsorizzare coloro i quali hanno capito il mondo e le sue trappole e tentano di raccontarlo, a differenza di quanto avviene in tv o sui giornali, dove l’incompetenza si fonde con l’obbedienza al padrone. Nel post ho parlato di Benetazzo perchè ho letto i suoi libri ed aveva previsto tutto già molti mesi fa. Se ti fidi di lui e decidi di ascoltarlo ti consiglio di comprare i suoi libri oppure informarti sui suoi seminari (vedi qua http://www.eugeniobenetazzo.com/seminario_cesena_2008.pdf). Oppure puoi dare un’occhiata qui http://www.ilconsapevole.it/articolo.php?id=8492.

  3. lUCA said

    HO CAPITO, TI RINGRAZIO,
    MA IO CHE NON RIESCO AD ANDARE AL SEMINARIO…
    cosa faccio???

    iN COSA CONVIENE INVESTIRE? che previsioni ci sono NEL BREVE PERIODO?
    sai qualcosa??
    ciao grazie

  4. Marco said

    Se non riesci ad andare al seminario scarica questi file http://www.eugeniobenetazzo.com/download.htm. Sono a pagamento, ma è molto meglio che comprare Il Sole 24 Ore.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: