Spazio Libero

La verità è sempre la correzione di un errore, e quindi l'errore fa parte della verità. (Giuseppe Prezzolini, 1980)

Righteous Kill – Sfida senza regole

Posted by Marco su 3 ottobre, 2008

https://i2.wp.com/www.mymovies.it/filmclub/2007/05/092/locandinapg6.jpg

Due detective attempati (De Niro e Pacino) danno la caccia ad un serial killer che firma i suoi omicidi con delle poesie in rima. Le vittime appartengono tutte all’ambiente criminale, così le attenzioni si dirigono presto verso la stessa polizia che indaga. Già dalle prime scene si capisce che non è il film che ci si aspetta. Il livello della storia è mediocre. Su un solo caso indagano due detective, a cui si aggiungeranno altri due più giovani, che fanno esattamente le stesse cose, solo dividendosi le battute, peraltro poco efficaci. Sembra di rivedere Tango e Cash oppure Starsky ed Hutch. Robert De Niro e Al Pacino si divertono sguazzando nella loro siamese complicità e privando al contempo lo spettatore del fascino che la loro presenza un tempo regalava alle pellicole. I due mostri sacri del cinema mondiale sono stanchi, e soprattutto stanchi sono gli autori e i cineasti, sempre più a corto di spunti attorno ai quali costruire un film. Qui siamo di fronte ad uno spettacolo quasi deprimente di due stelle che da dieci anni ormai hanno smesso di brillare. Un film non può nascere dall’idea di mettere davanti alla telecamera due grandi attori facendo leva sulla curiosità dei fans, ma deve nascere da un soggetto, una trama, i cui personaggi dovranno poi essere interpretati dagli attori più idonei in quel ruolo. Gli attori devono adattarsi alla storia, non il contrario. In Italia il film è stato presentato in maniera piuttosto fuorviante. Si è cercato furbescamente di accostarlo ad Heat – La Sfida, spettacolare ed indimenticabile poliziesco di Michael Mann del 1996. Lo si capisce subito guardando la locandina italiana del film. Il titolo infatti è stato storpiato in ‘Sfida senza regole’, in cui la parola ‘sfida’ è stata volutamente ingrandita proprio perchè richiama il titolo del film di Mann. Inoltre, la locandina mostra sulla destra un’immagine di Al Pacino in cui appare chiaramente più giovane, contrariamente alla realtà di Righteous Kill. Per questi motivi ho deciso di inserire la locandina americana, a mio giudizio più sincera. Nonostante il film sia molto deludente, un voto inferiore alla sufficienza sembra una mancanza di rispetto. Voto. 6.

2 Risposte to “Righteous Kill – Sfida senza regole”

  1. Sono un po’ delusa: anche qui ho trovato valutazioni sotto la media. Peccato, avevo aspettative superiori.

  2. Marco said

    Ciao Bastian,
    Io sinceramente me lo aspettavo. Gli attori sono davvero sprecati per questo film. E’ un poliziesco da 4 soldi con due attori da un milione di dollari.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: