Spazio Libero

La verità è sempre la correzione di un errore, e quindi l'errore fa parte della verità. (Giuseppe Prezzolini, 1980)

Gomorra

Posted by Marco su 30 maggio, 2008

Due ragazzi sfidano il sistema criminale camorristico a colpi di rapine, pistolettate e facce da duro. Questi comportamenti, però, non piacciono al boss che prima li ammonisce, poi ordina di ucciderli. Intanto, Pasquale, abile sarto che cuce abiti per i divi di Hollywood, viene coinvolto in una guerra con i cinesi ai quali offre clandestinamente lezioni di cucito in cambio di soldi sporchi. Roberto, invece, viene assoldato da Franco (Toni Servillo), un affarista senza scrupoli che smaltisce illegalmente camion di rifiuti tossici. Roberto però non ci sta. Lui è diverso. Il mondo non può essere fatto solo di violenza, illegalità, degrado e morte. E invece si, gli spiega Franco. “Perché qua funziona così”. Gomorra è un efficace affresco del mondo camorristico raccontato attraverso gli sguardi disillusi e assenti della gente di Scampia. Una storia si intreccia con l’altra fino a formare una trama che avvolge lo spettatore e lo confronta con una realtà lontana dalle atmosfere patinate dei gangster-movies. Una realtà che è dietro l’angolo e che sprofonda ogni giorno di più nella nostra indifferenza morale e civile. Questo film ricorda molto da vicino Lacapagira, il piccolo gioiello di Alessandro Piva che descriveva la criminalità barese usando attori del posto e un linguaggio diretto e crudo. I dialoghi di Gomorra, così come ne Lacapagira, sono espressi nel dialetto locale con i passaggi più ‘stretti’ accompagnati da sottotitoli. L’incisività di questo lungometraggio dimostra ancora una volta la grande capacità di Garrone di descrivere atmosfere noir e raccontare l’angoscia e la desolazione dell’impotenza. Il film è tratto dal libro omonimo di Roberto Saviano, un giornalista coraggioso che oggi paga il prezzo di aver messo a nudo il sistema camorristico con una vita sotto scorta. Voto: 8.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: